Wednesday, October 11, 2006

EYES WIDE OPEN on MIAMI











Cerchiamo di dimenticare per due ore le leggi basilari del buon cinema. La storia è banale, così come le interpretazioni. Dimentichiamo Miami Vice, gli anni 80, i colori pastello, le battute da bullo. Non troverete nulla di tutto ciò, in questo spettacolo sontuoso. Miami è dura, come la Los Angeles di Collateral, corrotta, minacciosa, buia e scintillante. Il vetro lucido dei grattacieli scuri fa da contrappasso alla pastosità delle nuvole che tuonano, senza mai esplodere, senza mai liberare pioggia purificatrice. Il cielo in trepidazione notturna mantiene l’atmosfera sospesa, onirica, spezzata soltanto dalla vernice fresca delle automobili e dai colori sgargianti delle insegne al neon, unico residuo di quel fluo che rese noto il new-deco nella città delle paludi e dei contrasti, etnici e culturali. Fuori da Miami, la Colombia, l’Havana, Haiti, tetti, cieli, cascate, mari, fiumi, ponti, navi, in una meraviglia estetica fatta di carrellate aeree, movimenti orizzontali chilometrici, zoom mai visti. Una chiarezza ed una definizione stupefacenti, grazie al digitale in alta definizione. Una fotografia sublime e vera, che passa con disinvoltura dalla natura all’artificiale, senza subirne danno. Il binomio suono-immagine è indissolubile e struggente, si tengono la mano e si sfumano l’un l’altra, per completare questo viaggio nella perfezione tecnica, dall’aria rassegnata decadente.
Scegliete lo schermo più brillante che potete, sedetevi, respirate, e aprite bene occhi e orecchie, ne avrete bisogno. Questo è uno spettacolo.
Quasi dimenticavo, una volta usciti dalla sala, non spaventatevi se, per la prima volta, avrete la sensazione di non distinguere la realtà dalle immagini che avete appena visto.
E' un effetto collaterale.

3 commenti:

Fabio said...

Eh si dio boier...Dev'essere proprio un bel filmino...

mauro suttora said...

davvero vale la pena?
le tue sono lodi solo estetiche, c'e' anche qualche contenuto?
mai mi sarei sognato di andare a vedere un film di questo tipo, ma se proprio insisti...

JA said...

Mauro, mi fa piacere tu sia venuto a trovarmi.
Anyway, i contenuti, come ho detto, latitano. Però insisto.